FESTIVAL
Ligabue, un re a Sanremo: omaggio a Freddie Mercury, poi il duetto con Baglioni
di Emiliana Costa
Ligabue, entrata da re a Sanremo: omaggio a Freddie Mercury e Guccini

Luciano Ligabue superstar sul palco di Sanremo. Il rocker di Correggio ha reso omaggio al grande Freddy Mercury con uno dei più grandi successi, "We will rock you". Liga è rientrato in scena con un mantello rosso bordato di bianco, seduto su un trono, salutando il pubblico con la mano come un re. Dopo la performance, l'artista, insieme a Claudio Baglioni, ha omaggiato un grande della musica italiana, Francesco Guccini, con il celebre brano Dio è morto. Una curiosità: Ligabue aveva diretto il cantautore bolognesein Radiofreccia, del 1998, scritto e diretto dallo stesso rocker emiliano. Guccini aveva interpretato il ruolo del barista Mario, personaggio ricorrente nelle canzoni di Liga.

Sanremo 2019 diretta quarta serata: Ligabue fa cantare l'Ariston, omaggio a Guccini con Baglioni
Sanremo 2019, Baglioni in completo argento non convince i social: «L'uomo di latta»

Il superospite Ligabue è arrivato all'Ariston con una superchitarra. «È la seconda volta a Sanremo in 30 anni»,
dice lui, che viene annunciato da Claudio Bisio in un crescendo. Gag a parte, Ligabue ha cantato il suo ultimo singolo Luci d'America che anticipa l'album Start, in uscita l'8 marzo, poi la sua hit Urlando contro il cielo.


 


 

Venerdì 8 Febbraio 2019, 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
staibene.it