AUSTRALIA
Vermi nel pollo del fast-food: la denuncia choc su Facebook
Nel pollo c'è qualcosa di disgustoso: la denuncia colpisce una nota catena di fast food

Una cliente australiana di una nota catena di fast food ha condiviso sui social l'amara sorpresa ricevuta dentro la cena di sua sorella. Anna Spargo-Ryan avrebbe trovato un verme nel pollo. Disgustata, ha scattato la foto e ha pubblicato tutto sul suo profilo Twitter denunciando l'accaduto. Nel mirino è finita KFC, che - dal canto suo - ha sottolineato l'impegno a prendere sul serio la questione. 

Topo in ospedale nel reparto malattie infettive, choc a Bisceglie. Il dg: «I pazienti ci scusino»

Il gigante del fast food le ha chiesto di condividere tutti i dettagli del pezzo di pollo con il loro team di assistenza clienti tramite un modulo online. «Ciao KFCAustralia! Spero tu stia andando alla grande. Mi chiedo cosa diavolo siano queste cose bianche nel cibo di mia sorella. Ok grazie!» In una dichiarazione a news.com.au, un portavoce di KFC ha detto che «è improbabile che questa situazione sia avvenuta prima dell'acquisto», esortando i clienti a proteggere il loro cibo dall'ambiente esterno. In Australia, infatti, in questo momento è piena estate per cui il caldo viene ritenuto il maggior responsabile di episodi simili.


«Teniamo il nostro pollo crudo - continuano da KFC -  al di sotto di temperature che possano favorire la proliferazione di vermi o mosche ed è anche molto cotto. Sfortunatamente in questo periodo dell'anno gli insetti sono tantissimi in tutta l'Australia. Invitiamo i clienti a prestare attenzione quando lasciano scoperto il cibo durante i mesi più caldi per evitare che si verifichino questi casi. Vorremmo avere l'opportunità di parlare direttamente al cliente. Possono contattarci tramite il nostro sito». 

Lunedì 24 Dicembre 2018, 15:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
staibene.it