GRAN BRETAGNA
Ha un cancro all'utero, il compagno la lascia perché non può più fare sesso
di Alessia Strinati
Ha un cancro all'utero, il compagno la lascia perché non può più fare sesso

Faceva sesso fino a 6 volte al giorno, poi l'isterectomia le ha rovinato la vita. Jessica Shaw, originaria di York in Gran Bretagna, ha detto che la sua vita è completamente cambiata dopo che a causa di un cancro alla cervice è stata costretta a sottoporsi all'asportazione del suo utero. L'intervento l'ha portata ad essere single, visto che il suo compagno non riusciva a stare troppo tempo senza fare sesso.

Traumatizzata da quanto le era accaduto per due anni non è riuscita a fare sesso con il fidanzato e alla fine la sua storia è naufragata. Temeva di avere una nuova intimità ed è ancora terrorizzata dalle conseguenze che un rapporto potrebbe avere sul suo corpo, anche se è completamente guarita ed è riuscita a sconfiggere il tumore. La donna, che lavora come infermiera ed è mamma di 4 figli, racconta al Mirror: «Il sesso è sempre stato una parte importante della mia vita. Non c'è dubbio che quella diagnosi abbia condizionato tutto ciò».

Dopo la nascita del quarto figlio gli è stato diagnosticato il cancro al quarto stadio. Jessica era convinta che non sarebbe sopravvissuta, invece, grazie all'intervento ha sconfitto la malattia, ma la sua vita è cambiata. La diagnosi non è stata retta dal suo compagno che dopo aver saputo del tumore l'ha lasciata: «Ma quando sono andata a casa sua e gli ho detto del cancro, mi ha guardato e ha detto che non potevamo più andare avanti. Il cancro significava non avere più rapporti sessuali». Oggi confessa di avere timore ad avere intimità con un altro uomo, ma ha voluto raccontare la sua storia per essere da esempio a tutte le donne che vivono la sua stessa situazione. 

Martedì 19 Febbraio 2019, 19:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
staibene.it