IL DIBATTITO
Vaccini, Ue: «Molto preoccupati per aumento scetticismo»
Vaccini, Ue: «Molto preoccupati per aumento scetticismo»

«Vogliamo sottolineare l'importanza dei programmi di vaccinazione nella protezione della salute pubblica. Ad oggi, la copertura vaccinale rimane elevata nell'Ue, tuttavia, siamo molto preoccupati per l'aumento dello scetticismo sui vaccini». Così la portavoce della Commissione Ue per la Salute, Anca Paduraru all'Ansa, che pur non volendo commentare le dichiarazioni di Matteo Salvini, ribadisce la posizione dell'esecutivo Ue. «La vaccinazione è responsabilità degli Stati membri e delle loro autorità».

«La Commissione è tuttavia impegnata a rafforzare il sostegno dell'Ue agli sforzi nazionali. Collaboreremo con gli Stati membri per sensibilizzare sull'importanza della vaccinazione e sulle possibili conseguenze della mancata vaccinazione - prosegue Paduraru -. Pertanto, in stretta cooperazione con gli Stati membri attraverso il comitato per la sicurezza sanitaria, che si occupa delle minacce sanitarie transfrontaliere nell'Ue, stiamo lavorando per coordinare la risposta, comprese le attività a sostegno dei loro sforzi in materia di vaccinazione e assistenza tecnica». La portavoce per la salute spiega che «ad esempio, possiamo promuovere la condivisione dei dati e lo scambio delle migliori pratiche, fornire supporto tecnico alle campagne nazionali di comunicazione sanitaria e persino agevolare strumenti e pareri scientifici».

Mercoledì 10 Gennaio 2018, 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
staibene.it