San Valentino, coccole a colazione: cereali, latte e frutti di bosco
San Valentino, coccole a colazione: cereali, latte e frutti di bosco

Regali costosi o ristoranti stellati per San Valentino? Niente gesti eclatanti, per dimostrare il proprio amore niente di meglio che una prima colazione preparata al meglio e magari servita al letto, «per riscoprire il piacere di stupirsi di piccoli gesti e attenzioni». Questo il consiglio di Valerio Celletti, psicologo, psicoterapeuta e sessuologo, su www.iocominciobene.it, blog che Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) dedica al primo pasto della giornata.

«Per San Valentino regalatevi tempo. Rallentate, concedetevi un momento di tranquillità e ritagliatevi un momento per essere voi stessi in coppia, ascoltandovi e ascoltando le vostre emozioni» - aggiunge Celletti. Per chi è casa in due, il consiglio è la colazione a letto: «un'occasione per svegliare il proprio partner in modo caloroso, giocoso e sensuale». Per una famiglia numerosa il consiglio del sessuologo è «spezzare la routine» e provare a ritagliarsi tempo a due.

Ma cosa portare a tavola (o sul letto) per una colazione speciale in coppia? «I carboidrati giocano sempre un ruolo
essenziale, in particolar modo se assunti al mattino - spiega Luca Piretta, nutrizionista e gastroenterologo - Bene pane, fette biscottate, biscotti, prodotti da forno e cereali da prima colazione: apportano zuccheri a lento rilascio che danno energia per tutta la mattina e hanno anche un effetto gratificante». È poi necessario inserire una quota proteica: «Consiglierei il latte, è una bevanda base, ricca, nutriente, energetica e contiene Sali minerali», continua il professore. Per finire è importante un frutto: «Per l'occasione, invece della classica mela o arancia, si possono utilizzare i frutti di bosco, che hanno anche un effetto vasodilatatorio e agiscono sulla microcircolazione».

Via libera dunque a more, mirtilli, fragole e fragoline, che hanno anche un effetto afrodisiaco, perfetto per la situazione. E per rendere più goloso il menù, si può aggiungere del cioccolato che stimola gli ormoni del benessere
come la serotonina e le beta endorfine. Da un sondaggio di PerDormire emerge inoltre che ricevere la
colazione a letto è addirittura in cima alla lista dei desideri di tre donne su quattro.

Secondo la chef stellata Rosanna Marziale, la colazione perfetta per il giorno di San Valentino deve prevedere un menu che «Come in amore, punti sulla leggerezza, semplicità e genuinità. Ma non deve assolutamente mancare un tocco di creatività, magari preparando, rigorosamente al momento, dei panetti da tostare in padella con forme simpatiche e divertenti da condire con miele e marmellate. Il tutto accompagnato da spremute e centrifughe di
agrumi e zenzero, di cui sono note le proprietà afrodisiache e energizzanti».

 

Sabato 11 Febbraio 2017, 21:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL GAZZETTINO
staibene.it